LE DOMUS DE JANAS TRA STORIA, LEGGENDA E MAGIA.

Uno dei luoghi più affascinanti della Sardegna da visitare è sicuramente quello misterioso ed enigmatico dell’Ogliastra, che ha una delle sue declinazioni nella massiccia presenza di Domus de Janas in tutta la zona.

Per chi non lo sapesse le Janas sono delle creature magiche immaginarie della tradizione popolare della Sardegna, donne minute dall’indole lunatica, un po’ streghe e po’ fate, sia gentili che birichine.
In qualche modo sono una versione sarda degli elfi. Si dice che non siano creature spirituali, ma demoni nel senso greco del termine, in altre parole esseri a metà strada fra il mondo umano e quello divino. Secondo quanto tramandato dalla tradizione abitano in piccole cavità scavate nella roccia. Da questo deriva il nome Domus De Janas, ossia “casa delle fate”.

Al di là della leggenda però, le Domus De Janas sono delle caverne che le popolazioni prenuragiche  di 5000 anni fa utilizzavano per seppellire i loro defunti .
Come ho appena scritto, le Domus erano caverne funerarie scavate nella terra, o meglio nella roccia, dai sardi al fine di seppellire i loro morti.

Le caverne erano posizionate una accanto all’altra in numero elevato, a formare necropoli che potevano ospitare fino a un centinaio di corpi. I corpi erano depositati in posizione fetale accanto agli averi che si credeva fossero necessari per il viaggio verso l’aldilà. Molti credono che i defunti venissero posizionati in quel modo solo dopo essere stati lasciati all’aperto e quando di loro rimaneva solo lo scheletro, venivano depositati nelle caverne.”Domus” in latino significa casa ed infatti le “Domus de Janas” sono la perfetta miniatura (piu’ o meno la metà) delle case di questa antica civiltà; in poche parole anche i morti avevano una loro casa dove abitare. Allora si credeva molto nella rinascita dopo la morte, i corpi venivano pitturati di ocra rosso, il colore rosso rappresentava il sangue che avrebbe riportato il defunto alla vita.

Organizza le tue vacanze in Ogliastra con Eventi da Sogno&Travel
Non perdere l’occasione di fare una camminata in collina o una passeggiata in campagna e avrai sicuramente modo di vederne qualcuna!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *